Sono stati fermati dalla polizia gli autori dei due tentati omicidi avvenuti la sera di domenica 3 luglio nei pressi della discoteca Lime Light, a Milano. Sono entrambi originari di El Salvador e appartengono alla gang sudamericana Ms13. Il più grave degli aggrediti è un albanese ferito su un tram che versa in condizioni disperate all'ospedale.
    In manette Antonio Omar Velasquez detto "Chukino", 20enne irregolare con precedenti per rissa e porto abusivo di arma bianca e Arturo Mauricio Sanchez Soriano detto "Peludo", 21enne regolare con gli stessi precedenti dell'altro. Velasquez è accusato di essere l'autore dell'aggressione avvenuta in via Castelbarco nei confronti di un 22enne salvadoregno ritenuto erroneamente membro di un'altra gang. Dopo averlo ferito alla gola con un taglierino, è scappato su un'auto assieme a una piccola parte del gruppo di venti sudamericani che aveva provato invano a entrare in discoteca, e che poi saliti su un tram hanno ferito l'albanese.

  • 736