Oltre ad essere un valido disinfettare per piccole e grandi ferite, l'acqua ossigenata è anche un ottimo detergente per le pulizie di casa col vantaggio di essere completamente eco-compatibile: non produce infatti derivati pericolosi per l'ambiente e lascia come residui soltanto acqua e ossigeno.

Vediamo come può essere utilizzata in casa e nel nostro giardino.


1. Pulire taglieri e piani di lavoro. Versate l'acqua ossigenata sulla superficie da pulire e lasciate agire le bollicine per qualche secondo, poi passate una spugnetta e risciacquate abbondantemente.

Come per magia spariranno completamente tutti gli odori e i residui lasciati dal cibo.


2.Pulire frigo e lavastoviglie. Non essendo un detergente tossico l'acqua ossigenata è ottima anche per pulire i luoghi dove si conserva il cibo. Anche in questo caso spruzzate e lasciate agire le bollicine. Risciacquate bene.


3. Pulire le pentole incrostate. Per togliere le incrostazioni da pentole e padelle mischiate del bicarbonato all'acqua ossigenata fino ad ottenere una pasta di media consistenza, poi strofinatela sulle incrostazioni lasciando agire per qualche minuto. Procedete con abbondante risciacquo.


4. Rimuovere macchie ostinate dai capi bianchi. L'acqua ossigenata è ottima anche come pre-trattante su macchie particolarmente ostinate. Versate un po' di acqua ossigenata sulla macchia e lasciate agire qualche secondo, poi procedete col lavaggio normale.

Volendo potete anche aggiungere un misurino di acqua ossigenata nella vaschetta del detersivo ad ogni lavaggio. E' un' alternativa “verde” alla solita candeggina e sbianca allo stesso modo.


5. Come antiparassitario in giardino. La particolare composizione del perossido di idrogeno lo rende un ottimo pesticida, in grado di uccidere i parassiti presenti sulle nostre piante. Diluite acqua ossigenata al 3%  nell'acqua con cui innaffiate le piante e spruzzatela sulle foglie e sul fusto della pianta.  

  • 204